Per informazioni contattaci attraverso il form


Home » Risparmio energetico » Termoenergetica

Termoenergetica

Cosa si intende per termoenergetica

La termoenergetica, in particolare la simulazione termoenergetica dinamica, fa riferimento ad uno strumento attraverso il quale è possibile valutare il livello di sostenibilità di un edificio. Trova applicazione anche nelle attività successive alla costruzione e in caso di riqualificazione energetica. I suoi principi permettono di determinare i carichi termici e di prevedere le prestazioni energetiche, tenendo conto anche della dinamica delle prestazioni ambientali.

La riqualificazione energetica

Occorre sottolineare come la riqualificazione energetica si riveli molto utile nel caso di edifici la cui realizzazione ha avuto luogo prima degli anni ’90 e che, proprio per questo, non presentano un isolamento adeguato dell’involucro.

Comprende una serie di interventi il cui obiettivo è migliorare la classe energetica. Potrai assicurare un buon isolamento termico a tetti e muri perimetrali; avrai così modo di riscaldare e raffrescare gli ambienti con un occhio di riguardo al il risparmio energetico. In alternativa potresti concentrarti sulla produzione di energia, scegliendo dei pannelli fotovoltaici oppure un impianto solare termico. Un’ulteriore soluzione è rappresentata dall’ottimizzazione degli impianti di riscaldamento, volta a ridurre la perdita di energia derivante dalla scarsa efficienza degli impianti stessi.

Intervenire su un edificio a livello di efficienza energetica

Grazie alla termoenergetica avrai modo di valutare le condizioni del tuo edificio, e di adottare gli interventi che possano rispondere al meglio alle tue esigenze.

La strada più semplice, molto probabilmente, è rappresentata dalla sostituzione della caldaia con un modello a condensazione, in grado di recuperare il calore dei fiumi, oppure con una pompa di calore.

Gli obiettivi dovranno essere non solo la protezione della struttura dell’edificio da condensa e muffe, ma anche l’ottenimento di un miglior comfort abitativo e la riduzione delle spese di riscaldamento. Prima di effettuare l’intervento sono svolti normalmente un’analisi energetica dell’edificio, uno studio della fattibilità, alle quali fa seguito il disbrigo delle pratiche (dai permessi ai piani di sicurezza).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *